Voglio una pelle splendida #2 - No Scrubs

by - 10:14

Vi ricordate la canzoncina che dà il titolo al post? Mi pare fosse uscita a fine anni Novanta, ricordo che vedevo il video la mattina su MTV mentre facevo colazione e mi preparavo per prendere l'autobus che mi avrebbe portato al liceo. Bei tempi andati, ma la canzone ed il video non mi sono mai piaciuti, ah-a!

In ogni caso il titolo della canzone è funzionale ad introdurre l'argomento del post che - rullo di tamburi! - riguarda alcuni scrub/gommage per il viso di cui ho fatto uso negli ultimi mesi. Ho deciso di radunarli in unico post perché realizzare una review dettagliata per ognuno mi avrebbe creato non poche difficoltà.



Lo scorso inverno, dopo aver utilizzato con enorme soddisfazione Cherubini a Fior di Pelle Lush, di cui ho terminato tre confezioni consecutivamente, mi sono accorta che la pulizia del viso data dal solo latte/gel detergente non era più sufficiente per le mie esigenze. Sentivo che la mia pelle aveva estrema necessità di una, seppur minima, azione esfoliante, per cui  ho iniziato la mia ricerca dello scrub viso ideale (se volete scoprire i passaggi della mia skin care routine quotidiana potete leggere questo post).

Il primo che ho acquistato è stato il Gel Esfoliante Viso 100% Naturale Mandorla e Zenzero La Saponaria. Uscito in edizione limitata lo scorso Natale, credo che nei negozi sia ancora possibile reperirlo, io stessa l'ho acquistato dopo qualche mese dalla messa in commercio.
Sono stata conquistata dalla dolce profumazione e dalla confezione (ho un debole per le scatole in latta), ma se devo essere sincera il prodotto in sé non mi ha colpito molto.
L'impasto ha una consistenza morbida, ma allo stesso tempo compatta e i granelli al suo interno, di media grandezza, sono ben distribuiti. Tuttavia risulta molto vischioso ed è difficile da rimuovere, contrariamente a quanto riportato sulla confezione, bisogna sciacquare più e più volte e ancora non è sufficiente a eliminare del tutto la sensazione di appiccicaticcio.
C'è da dire anche che in quel periodo per una serie di coincidenze mi sono trovata a dover cambiare tutti i prodotti della mia skin care routine contemporaneamente e ho avuto una fastidiosa reazione allergica che ancora oggi non so a cosa fosse dovuta, ma che mi ha fatto sviluppare una sorta di rifiuto per questo gel esfoliante.




Successivamente ho acquistato il So' Bio Etic Hydra Aloe Vera Gel Visage Gommage. Non avevo mai provato nulla di questo marchio prima di allora ed ero molto curiosa, inoltre la magica frase "natural jojoba microbeads" deve aver toccato qualche tasto segreto all'interno del mio cervello che mi ha impedito di tornare a casa senza questo piccolo tubetto.
Avevo grandi aspettative per questo gommage, i prodotti per il viso sotto forma di gel sono tra i miei preferiti perché generalmente risultano essere più leggeri rispetto a quelli in crema e la mia pelle li gradisce maggiormente.
In questo caso però il prodotto si è rivelato troppo delicato, i granuli dispersi all'interno del gel (che, tra l'altro, avevano una dimensione improponibilmente gigante!) erano molto pochi rispetto alla quantità complessiva di prodotto e, di conseguenza, l'effetto esfoliante blando, quasi inesistente. Vada per la delicatezza, ma senza l'efficacia a che serve? Le microsfere di jojoba non mi avranno mai più.

Dopo queste due delusioni mi sono quindi rivolta al mio fidato L'Erbolario e, complice un buono sconto, ho portato a casa con me il Gommage al Bois de Panama, di cui in precedenza avevo avuto modo di provare svariati campioncini.
In questo caso non si tratta di un gel, quanto piuttosto di una sorta di latte detergente che al suo interno contiene un'infinità di granuli finissimi, quasi fossero polverizzati. Mi è piaciuto davvero molto (e sapete quanto non vada d'accordo con parecchi prodotti per il viso di questo brand): fresco e delicato, massaggia dolcemente la pelle del viso eliminando in maniera efficace le impurità e lasciando la pelle morbida e pulita. Inoltre non appiccica ed è facile da sciacquar via.


L'ultimo prodotto che vi mostro è quello che sto utilizzando in questo periodo, ovvero il Sebo Végétal Gommage Purificante di Yves Rocher. Acquistato senza troppe aspettative qualche mese fa, si è rivelato essere il mio preferito in assoluto. Si tratta di un prodotto in mousse che, una volta applicato e massaggiato con un goccio d'acqua, genera una soffice schiuma che libera i microgranuli contenuti al suo interno.
Così come il gommage L'Erbolario, anche questo svolge bene il suo compito senza rinunciare alla delicatezza. Si tratta in entrambi i casi di prodotti decisamente piacevoli da utilizzare, ma lo scrub Yves Rocher ha dalla sua una consistenza che mi è più congeniale e un prezzo inferiore.

Che ne pensate? Anche voi, come me, siete ossessionate dai gommage viso o invece riuscite tranquillamente a farne a meno?

You May Also Like

12 commenti

  1. Anche a me non fa impazzire quello scrub La Saponaria però non mi lascia il viso appiccicoso anzi si sciacqua bene :) .. però mi aspettavo di più anch'io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà che io non sopporto la benchè minima senzazione di unto/appiccicoso...

      Elimina
  2. Io sto utilizzando con soddisfazione Ocean Salt di Lush! Devo inumidire bene il viso altrimenti il prodotto risulta essere troppo aggressivo ma mi piace tanto! In passato ho provato lo scrub all'albicocca di Bottega Verde e anche quello lasciava la pelle super morbida!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ocean Salt me lo appunto in agenda, grazie!

      Elimina
  3. Oddio quella canzone ancora me la ricordo XD ero arrivata ad odiarla per quante volte la proponevano alla radio ecc XD
    Degli scrub citati conoscevo solo quello della So bio etic che, però non mi avrà mai vista l'inefficacia e quello Yves Rocher che sto corteggiando da un po'. Al momento sono indecisa se acquistare appunto questo o quello della geomar di cui ho sentito parlare piuttosto bene, anche perché ho terminato il gommage ai noccioli d'albicocca sempre di yves rocher.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, dello scrub Yves Rocher sono alla terza confezione!

      Elimina
  4. Io sono alla ricerca di un buon scrub viso, devo valutare quello Yves Rocher *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quanto mi riguarda, mi è piaciuto così tanto che sono alla terza confezione!

      Elimina
  5. Che bel post! Anche io adoro Cherubini a fior di pelle e non vedo l'ora che torni il periodo natalizio per trovarlo nelle botteghe Lush! Degli scrub da te citati ho provato sono quello dell'Erbolario,che è stato il mio scrub preferito per molti anni ^__^ Molto interessanti anche gli altri XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio! Lo scrub L'Erbolario mi è piaciuto davvero tanto, ma quello Yves Rocher lo preferisco perchè si tratta di una sorta di mousse. Durante l'ultimo giro a Milano ho acquistato Mai Senza, spero sia buono come Cherubini!

      Elimina
  6. Adoro anche io Cherubini a fior di pelle Lush *_* Mi intriga molto lo scrub l'erbolario ...devo andare a curiosare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno dei pochi prodotti viso L'Erbolario che mi piace senza riserve!

      Elimina