The Night(s)watcher #8 - Lolita, Lolita II e Balkis

by - 12:00


Le mode, si sa, vanno e vengono, "fanno giri immensi e poi ritornano". Nell'ultimo anno e mezzo, per esempio, abbiamo assistito ad un ritorno di fiamma nei confronti dei controversi anni '90. 

Serate a tema hanno allietato i nostri week end, i negozi hanno riproposto, in versione riveduta e corretta, l'abbigliamento del periodo (soprattutto per quanto riguarda lo stile grunge) e nei nostri beauty case hanno fatto nuovamente capolino i famigerati rossetti marroni. Rossetti che, al di là delle mode del momento, la sottoscritta ha amato sempre molto, sia che si trattasse di beige/nude, che di marroni veri e propri.




Con il post di oggi ho intenzione di mostrarvi le tinte labbra Lolita e Lolita II di Kat Von D e il rossetto Diva Crime Balkis targato Nabla Cosmetics. Si tratta di tre prodotti labbra che fanno parte della categoria dei nocciola rosati, molto in voga attualmente. 

Sono tonalità considerate piuttosto versatili e adatte ad ogni occasione, dalla più schietta alla più formale. C'è chi dice che donino a qualsiasi tipo di incarnato, io non mi sento di confermare perché trovo che queste generalizzazioni vadano sempre prese "con le pinze".




Come sapete, questa rubrica tratta principalmente di swatch e comparazioni, non si tratta di review complete e dettagliate, ma ugualmente farò qualche cenno sulla resa e sulle prestazioni.

Per quanto riguarda le tinte labbra, confermo quanto già detto per Outlaw. La texture è sottile e coprente, ma tende a seccare parecchio le labbra e ad enfatizzarne ogni imperfezione. L'applicazione è piuttosto semplice, sia grazie all'applicatore stesso che alle tonalità poco impegnative. Sono no-transfer e resistono perfettamente a serate di chiacchiere e bevute, volendo anche a pasti leggeri e spuntini. Non sono invece immuni a pranzi o cene più sostanziosi, ma trattandosi di colorazioni piuttosto chiare e naturali, non creano troppi danni.

Balkis al contrario è cremoso, molto morbido e davvero confortevole. La stesura è scorrevole e piuttosto semplice, anche in questo caso però tende ad evidenziare i vari difetti delle labbra. Pur essendo così cremoso, non sento la necessità di bordare il contorno labbra con una matita tono su tono o con una cerosa trasparente. Non è un rossetto opaco nel senso più comune del termine, anzi, lo trovo piuttosto confortevole. Non mi sembra neppure che abbia le stesse resistenza e durata di un rossetto opaco tradizionale. Per esempio non resiste molto bene ad un aperitivo, ma sbiadisce lentamente senza creare sgradevoli stacchi di colore.

Andando a vedere nel dettaglio le tre tonalità, si può notare innanzitutto la differenza di texture tra le tinte labbra e il Diva Crime. Inoltre appare piuttosto evidente la somiglianza tra Lolita e Balkis. Lolita II risulta più chiaro e con una maggiore componente aranciata rispetto agli altri due, Lolita è il più cupo tra i tre, ma ciò dipende anche dal fatto che una tinta labbra permette una stratificazione maggiore rispetto ad un rossetto, Balkis si trova in una posizione intermedia, pur essendo decisamente più affine a Lolita.

C'è da dire che io questa componente rosata non la vedo poi molto, anzi, sulle mie labbra si trasformano in semplicissimi marroni (anche se questa foto sembrerebbe dimostrare il contrario, ma è noto che le foto scattate col mio cellulare non siano particolarmente aderenti alla realtà dal punto di vista cromatico), mentre ho notato che indossati da altre ragazze risultano molto più rosati, se non addirittura dei perfetti MLBB.

Le tinte Kat Von D sono in mio possesso dallo scorso autunno, complice un amico che era stato negli States, mentre Balkis è un acquisto recente. Pur desiderandolo da molto tempo (potremmo dire addirittura dal suo lancio sul mercato), ho aspettato e riflettuto molto prima di procedere all'ordine perché temevo fosse troppo simile ad uno dei due Lolita, come di fatto poi è stato.

Quindi, vale la pena possedere tutte e tre le colorazioni mostrate? 
Per quanto mi riguarda, escludendo Lolita II che si differenzia abbastanza, non sono sicura sia necessario possedere sia Lolita che Balkis, a meno che non siate follemente innamorate di queste tonalità.  

Se dovessi consigliarvi, vi direi di puntare su Balkis perché, oltre ad essere più facilmente reperibile e meno costoso, ha una confortevolezza molto maggiore rispetto alla tinta Kat Von D e, inoltre, è più sfruttabile anche nel caso in cui vi ritroviate con le labbra in condizioni non ottimali. Ovviamente il mio è solo un parere, non voglio imporre la mia opinione come fosse un'assoluta verità, anche perché mi smentisco da sola, avendo tutti e tre i pezzi.

Che ne pensate? Vi piacciono i nocciola rosati? Avete qualcuno dei prodotti citati? 

You May Also Like

18 commenti

  1. Review bella e dettagliata(anche se tu dici che non lo è :P)
    Al contrario tuo, non sono una fan delle tonalità troppo marroni sulle labbra, ma dopo aver a lungo riflettuto sul suo acquisto, un mesetto fa ho preso Balkis e ne sono molto contenta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Balkis mi piace davvero tanto e sulla tua carnagione immagino sia ancora più bello!

      Elimina
  2. Tra i 3 Balkis è quello che mi piace di più, non sono una fan di questi toni, ma neanche li demonizzo, solo che vanno necessariamente provati prima perché cambiano parecchio da persona a persona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel mio caso sono andata abbastanza sul sicuro perchè i marroni generalmente mi stanno bene, però bisogna anche farci un po' l'occhio...

      Elimina
  3. Sono tonalità bellissime! In particolar modo Lolita e Balkis. Quest'ultimo mi affascina molto, anche se temo che su di me virerebbe (fin) troppo al marrone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su di me è marrone e mi piace tanto ugualmente :)

      Elimina
  4. Io sono estrema e la mia fissa del momento è il marrone puro XD ma ancora non mi sono lanciata. Corteggio Antique velvet, Salem, Dominatrix...
    Tra questi ho provato Balkis, messo dallo stick non mi piace su di me, con un pennello migliora, ma non mi ha spinta a comprarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di mattoni così ho Film Noir di MAC e Fondente di Diego Dalla Palma, bellissimi!

      Elimina
    2. ehm, volevo dire "marroni"

      Elimina
    3. Ecco, anche questi 2 non mi dispiacerebbe provarli *_*

      Elimina
  5. io ho solo Balkis e mi basta XD
    non ho mai avuto fissa per questo genere di colori e faccio fatica ad abbinarli quindi meglio uno per sperimentare ma buono che tanti che non userei...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, se si sa già in partenza che si useranno poco, non ha senso averli tutti...

      Elimina
  6. Ottime comparazioni!
    Io ho una mini size di Lolita, trovata in un set di Sephora acquistato in America (anche io ho avuto la fortuna di un amico in vacanza lì), e su di me è - purtroppo - quasi agghiacciante. Mi fa sembrare una tamarra di prima categoria e non so come fare per bilanciare questo aspetto. Enfatizza molto la forma delle mie labbra - abbastanza pronunciata - e mi fa sentire a disagio! Peccato, perché di base questi colori mi piacciono e invidio molto chi riesce a portarli con disinvoltura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che tra i tre, quello con cui mi vedo meno è Lolita II. La componente aranciata sulla labbra forse non è il massimo, ma gli altri due li adoro!

      Elimina
  7. Non ho nessuno di questi prodotti e ho gli occhi a cuoricino non appena ho visto le tinte di Kat Von D...anche un mio collega si era offerto di prendermene un paio durante un recente viaggio negli states ma a quanto pare si è dimenticato o gli è passata la voglia (dopo essersi offerto sottolineo ^__^ )
    Comunque tra i tre non saprei dire quale mi piace di più. Sicuramente potrei provare Balkis proprio perchè come hai detto tu è facilmente reperibile. Rossetti nocciola nude penso di non averne. Ne ho rosa nude, ne ho marroni intensi ma vie di mezzo m sembra di no. Forse Riot di Lime Crime anche se tende al rosso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato che il tuo collega si sia dimenticato, le tinte Kat Von D sono ottime!

      Elimina
  8. Oddio Lolita non sai da quanto tempo lo bramo, idem per Balkis. Io amo alla follia questo tipo di tonalità, perché su di me risultano dei MLBB, non a caso adoro Naturally chic di Milani. E' un pelo più rosato rispetto a balkis, ma è comunque su questo genere. Altro colore che ricorda un po' questi toni è la 102 dei double touch di kiko, che su di me appare come un marroncino. Lolita II mi intriga parecchio come colore, ma credo che sulla mia carnagione non sarebbe il massimo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lolita II mi sembra il più ostico tra i tre. Ti direi di puntare su Balkis :)

      Elimina