Mama told me...

by - 12:30


Una delle tre "inconfutabili verità", in ambito cosmetico, che mi sono state trasmesse da Madre nel corso degli anni è che "il profumo deve lasciare la scia" - per la cronaca, le altre due sono: "mascara in abbondanza" e "il rossetto è rosso".

Condivisibili o meno, queste tre visioni piuttosto assolutiste di vivere il make up mi hanno segnato profondamente, anche se a dire il vero me ne sono resa conto solo negli ultimi anni, con il raggiungimento dell'età adulta. 

Già sapete che il mascara è uno dei miei prodotti di make up preferiti e che vado pazza per l'effetto super drammatico. Non è un segreto neppure che per me il rosso è il colore di rossetto per eccellenza, non ne faccio uso quotidiano, ma quando ho qualche evento importante o semplicemente voglio sentirmi al top, la mia scelta ricade sempre su questo colore. 
Forse però è meno nota la mia passione smisurata per i profumi, non credo di averne mai parlato molto sul blog, probabilmente per la difficoltà di riuscire a trattare in maniera efficace un argomento tanto personale ed effimero.

Oggi però ho deciso di mostrarvi alcuni tra i miei profumi preferiti, rigorosamente eau de parfum. Alcuni sono miei, altri di Madre, altri ancora li abbiamo acquistati in società. Troverete anche qualche flacone vuoto perché Madre si rifiuta categoricamente di buttarli, in quanto "troppo belli"

Vi avverto che non si tratterà di un post dettagliato e super professionale, ma di chiacchiere in libertà riguardo ad un prodotto che mi affascina e di cui non posso fare a meno. Le descrizioni delle singole fragranze, tra virgolette e in corsivo, sono tratte dai siti ufficiali di ciascuna.

I profumi de L'Erbolario sono quelli che prediligo per tutti i giorni: non costano uno sproposito, vi è un'ampia scelta di profumazioni che possono soddisfare tutti i gusti e non risultano per nulla invadenti. Uno di quelli che preferisco è Hedera, fresco e frizzante, perfetto per alleggerire anche le giornate di lavoro più pesanti (come potete facilmente intuire, non faccio distinzione tra fragranze invernali e primaverili/estive).  

"Un verde cuore pulsante anima il profumo Hedera dai toni frizzanti, squisito equilibrio di sentori reso unico dalla vivacità delle note agrumate e dall’energia degli accordi legnosi. Per un’affascinante interpretazione del benessere più naturale. Note di: Foglie di Pompelmo , Linfa di Edera, Assoluta di Lentisco."

Il mio profumo del cuore è senza ombra di dubbio di Giorgio Armani, con il quale si è trattato di amore "alla prima vaporizzazione". 
Come ho già detto più volte sul blog, è il profumo che, a contatto con la mia pelle, genera una magia tale che chiunque - e intendo proprio CHIUNQUE - mi sommerge di complimenti e mi fa domande al riguardo. Credo che per me sia l'equivalente di Chloé per Drama'n'Makeup, se capite cosa intendo.
Nonostante il mio sogno proibito sia quello di cospargermi quotidianamente di questa meraviglia, cerco di utilizzarlo con parsimonia, durante il week end e, ovviamente, per le occasioni speciali. Senza dubbio è una delle fragranze più eleganti, femminili e sensuali che abbia mai provato. Non è uno di quei profumi che "sprecherei" per andare al lavoro, per capirci. 

"Sì Eau de Parfum è una dichiarazione di sensualità ed eleganza: un omaggio alla donna moderna, libera, dallo spirito indipendente, più che mai autrice della propria vita. La fragranza è caratterizzata da un trio di accordi che rompe le tradizioni: l’irresistibile avvolgenza dell’accordo di Ribes Nero gioca con l’opulenza del Chypre Moderno, intensificata dall’accordo di Legno Biondo. Elegante, femminile e sensuale al tempo stesso: Sì Eau de Parfum è un Chypre reinventato che indugia sulla pelle e avvolge i sensi. Famiglia olfattiva: Chypre Moderno Fruttato."

Con Aqua dell'Elba Blu è tutta un'altra storia. Sono sentimentalmente legata a questo profumo perché mi fa tornare alla mente una delle estati più felici degli ultimi anni. Guardo il flacone, che richiama gli splendidi colori del mare dell'Isola d'Elba, e non posso fare a meno di lasciarmi sfuggire un sorriso. 
Ne faccio uso quando non voglio passare inosservata, è intenso e durevole, devo stare attenta a non esagerare con le dosi perché davvero si sente a metri di distanza. Si tratta di una fragranza decisa e risoluta che mi fa pensare ad una donna tosta ed indipendente (piuttosto distante dalla descrizione fornita dall'azienda, per quanto mi riguarda). 

"L’eleganza, l’intensità e l’immensità del mare racchiuse in un accordo fresco e sensuale. Il profumo dell’intimità più profonda. Del rapporto con sé stessi. Dell’anima, dell’armonia e della ricercatezza. Un accordo femminile creato con le note di fico, gelsomino, elicriso e mandarino, giglio di mare, camomilla di mare e cisto di mare, legni di fico, legni di cedro e legni di ginepro marittimo."

Dolce è il tipico profumo che fa molto "brava ragazza": fresco, femminile ed estremamente delicato. Si tratta del mio passepartout, non lo considero  né un profumo "da lavoro", né "da grande evento", mi piace usarlo quando voglio sentirmi in ordine, ma senza impegno. Molto easy, oserei dire.
Dato il mio sconfinato amore per le rose, non poteva non piacermi anche la variante Rosa Excelsa (mentre Floral Drops, quello con la confezione verde, non fa proprio per me).
In questo caso, oltre alle fragranze in sé, mi piacciono tantissimo anche i flaconi. Non trovate che i tappi scolpiti a forma di fiore siano splendidi? Il mio preferito è quello rosso, ça va sans dire. 

"Femminile e fresco, Dolce&Gabbana Dolce riflette il delicato equilibrio tra gli aspetti di innovazione e intramontabile maestria che contraddistinguono l’arte profumiera.  Dolce è una fragranza dal tocco personale, inconfondibile. Rispecchia l’essenziale naturalezza raggiunta al termine di un processo complesso, lo stesso che occorre per realizzare, ad esempio, un vestito elegantemente ricamato."

"Fedele alla tradizione floreale iniziata da Dolce, il nuovo Dolce Rosa Excelsa cattura l’essenza dei petali freschi della Rosa in pieno fiore, ne esalta l’intensità, la purezza e le molteplici sfaccettature. Un nuovo e distintivo cuore di Rosa arricchisce di sensualità la firma caratteristica di Amaryllis Bianco di Dolce, con due diverse note di Rosa: la Rosa Canina Africana, la più recente delle scoperte olfattive di Dolce&Gabbana Fragranze, usata per la prima volta in profumeria e l’Assoluto di Rosa Turca che definisce un carattere ancora inedito della rosa: vivido, intenso e allo stesso tempo giovane e molto moderno. Icona senza tempo, la Rosa è motivo ricorrente nelle passerelle di Dolce&Gabbana."

L'ultimo profumo entrato a far parte del mio stash è Chloé (non è presente in foto perché è stato un acquisto non preventivato e successivo agli scatti per il post, ma potete trovarne una testimonianza qui). Immagino che chiunque abbia un minimo di confidenza col mondo del beauty blogging conosca questo profumo per merito della già citata Drama'n'Makeup, anche io l'ho scoperto grazie a S.
Devo dire che inizialmente, andandolo ad annusare in profumeria, non mi aveva colpito per nulla, la fragranza mi sembrava piuttosto anonima e di poco carattere. Poi però mi è capitato di riceverne in omaggio un campioncino e, indossandolo, come per magia, ha assunto una connotazione completamente diversa. Non c'è niente da fare, l'alchimia che si crea a contatto con la pelle è unica e il profumo va necessariamente indossato per poterne apprezzare le caratteristiche e capire se fa per noi. Su di me lo sento caldo e avvolgente, ma al contempo riesco a percepire una nota di fondo molto fresca e sbarazzina. Non so come questo possa aver senso - e probabilmente non ne ha - ma per me è proprio così.
Anche per Chloé, così come per Dolce, non ne ho un utilizzo fisso, mi piace indossarlo quando mi sento più romantica e sognante. O forse è vero il viceversa, mi sento più romantica e sognante quando lo indosso? 

"Intima e sensuale, l'iconica fragranza della Maison si ispira alla classica rosa, l'essenza femminile per eccellenza, per creare un profumo moderno e senza tempo. Fresca e al contempo romantica, decisa e inconfondibile, questa Eau de Parfum ricca e complessa racchiude in sé gli innumerevoli aspetti dello spirito Chloé. La fragranza è racchiusa in un flacone moderno, leggermente ondulato, impreziosito con un fiocco annodato a mano."


CHANEL N° 5. Potrei fermarmi qui e sarebbe sufficiente. Tuttavia mi sembra doveroso dedicare due righe ad un'icona, il profumo per eccellenza nell'immaginario collettivo.
Tra tutti quelli che vi ho mostrato in questo post, Chanel N°5 è il profumo che presenta la fragranza più particolare e che fa storcere il naso a più di una ragazza. A me personalmente piace, non si tratta certo di un profumo giovane e vivace, è molto "da signora", ma è classico e senza tempo e quando lo indosso mi sento veramente sofisticata. 

"N°5, l'essenza stessa della femminilità. Un bouquet fiorito-aldeidato, sublimato in un flacone iconico dalle linee minimaliste. Un profumo mitico e intramontabile. L'Eau de Parfum s'ispira all'Estratto, con il quale condivide la firma fiorito-aldeidata. Questo bouquet fiorito, declinato intorno alla rosa di maggio e al gelsomino, è allegro e vivace grazie alle note di testa esperidate. Le aldeidi affermano una presenza unica, mentre il tocco morbido della vaniglia conferisce un ricordo infinitamente sensuale."

Ed eccomi giunta al termine di questa "fragrante" carrellata. Mi sono divertita a scrivere questo post, nonostante l'argomento sia un po' difficile per me, e mi auguro che vi sia piaciuto e che sia stato almeno un po' d'ispirazione. Fatemi sapere le vostre opinioni al riguardo e se sono riuscita nell'impresa di allungare le vostre wishlist!

You May Also Like

8 commenti

  1. Dolce mi è piaciuto anche se a volte l'ho sentito troppo "forte" su di me, quasi nauseante.
    Chanel n°5 invece non fa proprio per me, troppo pesante! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, lo so, Chanel è un profumo che non piace a tutte...

      Elimina
  2. Lo ammetto, sempre in ritardo anche io sono arrivata ad appassionarmi di profumi, nonostante sia una grande incapace.
    Mi segnerò, infatti, due o tre nomi tra questi che hai citato di cui conosco bene solo Chanel n° 5 che associo immediatamente a mia sorella che ne ha fatto abbondante uso in passato.

    Anche io ho selezionato un profumo della lineup dei Dolce, ed è proprio quello che tu hai lasciato fuori, ossia Floral Drops. In realtà volevo il classico, ma non l'ho trovato e ho ripiegato su di lui. Rosa l'ho trovato troppo troppo "profumato di rosa" (si, sembra un controsenso, capitan ovvio), per i miei gusti, mentre invece ho in wishlist Rose Couture di Elie Saab.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra tutti ti consiglio Sì e Chloé!

      Elimina
  3. Non puoi immaginare quanto mi è piaciuto questo post. Innanzitutto mi piacciono molto le 3 convinzioni di tua madre ^__^ le trovo assolutamente perfette anche per me. Mia madre, ad esempio, non si trucca per nulla quindi puoi immaginare la differenza tra lei e me. Detto questo. Chanel n.5 l'ho indossato anch'io per diverso tempo ed è un profumo che mi piace da morire e mi fa sentire all'istante elegante. Per tutti i giorni ne alterno principalmente due, la Violette di Annick Goutal e la Vaniglia di St. Barth. Sto puntando da diverso tempo J'Adore l'Or di Dior ma costa davvero tanto e rimando sempre. Si di Giorgio Armani è davvero buonissimo ma non lo acquisto perchè è il profumo che indossa sempre una mia collega e mi fa strano mettermelo addosso. Non so se riesco a spiegarmi. Anche se cambia da persona a persona, mi sembra di avere indosso lei. E non mi piace :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che questo post ti sia piaciuto, è uno di quelli a cui tengo di più.
      Ci credi che anche mia madre non si trucca quasi mai? Giusto un po' di fard e/o cipria, mascara e rossetto. Stop. Eppure è riuscita a influenzarmi tantissimo. Adoro il fatto di entrare in una stanza e far percepire la mia presenza anche solo tramite il profumo.

      Elimina
  4. Ahhh effettivamente questo tipo di lettura è davvero piacevole! Conosco un paio delle fragranze di cui parli e mi risulta molto più facile capire il senso delle tue parole avendo presente le note olfattive, ma mi hai sicuramente incuriosita con le descrizioni degli altri profumi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio! Mi fa piacere che il post sia stato di tuo gradimento :)

      Elimina