Voglio una pelle splendida #16 - Maschere Viso

by - 14:24

Altra carrellata di maschere viso!

In questi ultimi mesi posso dire di essere stata abbastanza brava nel trattenermi dall'acquisto compulsivo, non lo sono stata altrettanto però nello smaltimento. 
Non so perché, ma la passione nei confronti delle maschere viso è un po' calata. Non ho mai tempo per farle, motivo per cui, rispetto ai classici tubi che durano svariati mesi, preferisco le versioni monodose/in tessuto, ma in buona sostanza anche queste finisco per non utilizzarle per svariate ragioni: sono troppo carine e mi dispiace usarle, le bustine monodose non lo sono mai davvero e restano aperte giorni compromettendo la conservazione del prodotto all'interno e così via.



Come stavo accennando nell'introduzione, una delle cose che più mi irritano del formato monodose consiste nel fatto che il prodotto all'interno è fin troppo per un solo utilizzo e, in assenza di una chiusura ermetica, la maschera inevitabilmente entra contatto con gli agenti atmosferici che ne possono compromettere le caratteristiche (so che potrei travasare il tutto in un mini pot, ma onestamente la cosa mi annoia un po').
Fortunatamente con le maschere Lavera, vegane e certificate Natrue, ci troviamo in presenza di bustine monodose che monodose lo sono davvero.

La Maschera Trattamento Intensivo promette di idratare la pelle in profondità grazie all'azione di rosa di bosco, noce di macadamia e avocado, ingredienti tutti rigorosamente bio. La consistenza è piuttosto densa, ma risulta ugualmente cremosa e facile da stendere. Va tenuta in posa per circa un quarto d'ora e, in questo lasso di tempo, il prodotto non si asciuga rendendo fastidiosa la rimozione, la quale risulta piuttosto semplice e davvero molto delicata.
C'è da dire però che il risultato non mi ha soddisfatto granché, non ho notato grosse differenze tra prima e dopo l'uso, anzi, la pelle sembrava tirare leggermente, cosa di cui non mi capacito, visto il potere idratante e lenitivo dichiarato sulla confezione.

La Maschera Rassodante è un trattamento antirughe con azione rassodante e intensamente idratante. In realtà di rughe ancora non ne ho, ma ciò che mi ha spinto a comprare questa maschera è stata la profonda azione idratante descritta sulla confezione. Il prodotto, contenente olio di karanja, té bianco e olio di melograno bio con acido ialuronico, ha una consistenza molto morbida e cremosa e presenta un profumo gradevolmente fruttato.
Rispetto alla maschera precedente, il risultato ottenuto mi è piaciuto. Dopo la consueta posa di quindici minuti (o poco più) e una facile rimozione con acqua e un pannetto morbido, la pelle è risultata molto morbida e dall'aspetto decisamente più sano e luminoso. Promossa.




La scorsa estate ho trovato da OVS alcune maschere a marchio L'Action Paris (euro 1,99 cad.) e, pur non avendo la minima idea di che tipo di azienda si trattasse, ho deciso di acquistarne quattro.
Una volta a casa, ho fatto una piccola ricerca su internet per scoprire qualcosa sul brand, ma con scarsi risultati. Anche il sito ufficiale è piuttosto insoddisfacente da questo punto di vista. Le uniche informazioni che sono sono in grado di darvi riguardo all'azienda parigina è che i prodotti non hanno un INCI neanche lontanamente verde (la lista degli ingredienti è facilmente reperibile sul sito) e che si suddividono in tre differenti linee: Spa Time, 1 Min Solution e Overnight Solution. Le maschere che ho acquistato fanno parte della categoria Home Spa.

Le maschere che ho acquistato sono Lifting Face Mask, Clear Skin Face Mask, Radiance Face Mask e Pore Minimizer Face Mask. Le prime tre sono delle mud mask, mentre l'ultima è una maschera in gel. Ciascuna contiene 15 grammi di prodotto, abbastanza per due o tre applicazioni. Ogni maschera va applicata su pelle pulita e tenuta in posa da 10 a 15 minuti, dopodiché si passa al risciacquo.

La prima che ho provato, diversi mesi fa, è stata la Radiance Face Mask. Indicata per tutti i tipi di pelle, contiene olio essenziale di carota e di cipresso per illuminare l'incarnato, burro di karitè e olio di sesamo ad azione rigenerante e nutriente e argilla rosa purificante.
Purtroppo è passato molto tempo da quando l'ho provata e non posso essere molto precisa, ma mi ricordo con certezza che non mi era piaciuta. Aveva un odore sgradevole e, una volta applicata, ha iniziato a pizzicare. Ovviamente i risultati promessi non ci sono stati. Non sono neppure sicura di averla terminata.

Parecchio tempo dopo ho deciso di dare una possibilità alla Pore Minimizer Face Mask, l'unica maschera in gel, tra le quattro che ho acquistato.
Questa maschera contiene estratti d'ananas, uva e frutto della passione con proprietà astringenti e detossinanti. Promette di eliminare le cellule morte e di ridurre i pori, liberandoli dalle impurità. Viene consigliata per pelli miste e grasse.
La consistenza non è malvagia, si tratta di un gel trasparente molto liquido, ma l'odore ricorda quello dei detersivi. Anche questa maschera, dopo qualche minuto dall'applicazione, ha iniziato a pizzicare. Una volta rimossa, la pelle era calda ma non arrossata. I pori erano effettivamente meno visibili, ma il prodotto non è per nulla delicato e subito dopo ho dovuto applicare la Rose Stem Cell Bio-Repair Gel Mask di Peter Thomas Roth per lenire la pelle.

La Lifting Face Mask, grazie alla vitamina E (antiossidante), all'olio essenziale di patchouli (riduce le rughe), all'argilla bianca (elimina le tossine) e all'argilla verde (elimina le impurità e il sebo in eccesso), aiuta a distendere le rughe, lasciando la pelle morbida e levigata.
La consistenza è quella tipica di una maschera a base d'argilla, pastosa, ma piuttosto morbida. Spalmandola sul viso, ho notato la presenza di parecchi grumi, però non so dirvi se dipenda da cattiva conservazione del prodotto. Incredibilmente, durante la prima applicazione non mi ha fatto reazione, ma alla seconda (e ultima, il prodotto è sufficiente per due utilizzi) ho avvertito come un leggero pizzicore sulla pelle, in particolare nella zona delle gote.
Dopo aver rimosso il prodotto, preventivamente riammorbidito con dell'acqua termale, la pelle è risultata visibilmente arrossata per qualche minuto. A parte questo, non ho notato alcuna differenza tra prima e dopo l'uso, se non forse una leggera disidratazione successiva al trattamento. Anche questo prodotto, quindi, non passa il test.

Infine la Clear Skin Face Mask che contiene olio essenziale di lavanda (riparatrice e calmante), olio essenziale di vetiver (rigenerante e cicatrizzante), estratti di cannella (astringente),  olio di sesamo (seboassorbente) e argilla verde (purificante e detossinante). Dati gli ingredienti contenuti e le relative proprietà, è un prodotto indicato per pelli grasse. Tra tutte, è la "meno peggio", nel senso che non mi ha provocato fastidiose reazioni, né arrossamenti, ma non posso certo dire che sia un prodotto che ho apprezzato, l'ho trovata piuttosto anonima.


Le Driadi è un marchio che mi ha incuriosito molto fin da quando ha fatto la sua comparsa sugli scaffali di Tigotà, ma per varie ragioni (leggasi: ho sempre una quantità enorme di prodotti da smaltire) non ho mai acquistato nulla. Poi un giorno ho notato questa Maschera Dissetante Viso della linea Aloe & Ginko in versione bustina monodose (10 ml per 1,99 euro) e non ho dovuto riflettere molto per decidere di acquistarla.
Si tratta di un prodotto completamente privo di siliconi, parabeni, oli minerali e coloranti sintetici e testato a nichel, cromo e cobalto. Rispetta gli standard vegani e contiene il 98% di ingredienti naturali, alcuni dei quali di origine biologica, come ad esempio il succo di aloe vera estratto a secco.
La maschera si presenta sotto forma di gel trasparente, è davvero molto fresca e utilizza le proprietà idratanti di aloe vera e ginko biloba. Va applicata su viso pulito e lasciata in posa circa dieci minuti. Una volta rimossa la pelle del viso è fresca, luminosa, compatta e visibilmente dissetata. Più di ciò non sono in grado di dire, dal momento che ho potuto fare una sola applicazione, ma certamente la riacquisterò. L'unica cosa che mi dispiace è che, a quanto ho capito, esiste solo nel formato da 10 ml, peccato.

You May Also Like

0 commenti